CAPILLARI DELLE GAMBE: COME ELIMINARLI?

La comparsa di capillari lampanti sulle gambe rappresenta un grosso problema estetico, soprattutto per le donne.

Come approcciarsi a tale inestetismo?

La scleroterapia eccelle tra i trattamenti mini-invasivi, di cui si occupa il chirurgo vascolare, per l’eliminazione di questi fastidiosi inestetismi.
La terapia sclerosante consiste nell’iniettare un liquido all’interno del vaso che ha lo scopo di irritare la parete, creando un’infiammazione locale che esita in una sclerosi, ossia una fibrosi della vena, al cui riassorbimento si assisterà alla scomparsa del vaso.
È raccomandabile effettuare il trattamento sclerosante durante il periodo invernale, tra ottobre e maggio, dal momento che bisogna assolutamente evitare nelle settimane successive alla terapia l’esposizione al sole.
Infatti la luce solare potrebbe causare la comparsa di accentuati inestetismi cutanei, generalmente irreversibili, nelle zone trattate.
Premuratevi di eseguire, prima di intraprendere la terapia sclerosante, un esame ecocolordoppler venoso degli arti inferiori per escludere la presenza di una patologia del distretto safenico o del circolo venoso profondo.